TRIUMPHIVE SAX QUINTET

Andrea Bassi, Christian Soranzio, Elias Faccio,
Florin Pita, Lorenzo Grangetto

Il Triumphive Sax Quintet nasce nel 2018 a Udine dall’idea di 5 studenti ed ex studenti della classe di sassofono del Conservatorio Tomadini del Professor Fabrizio Paoletti. Il gruppo si è già esibito in manifestazioni nazionali ed internazionali, tra le quali l’Euromusic Festival di Esslingen (Germania) e Festival di Vienne (Francia); ha partecipato inoltre all’“International Chamber Music Competition” a Majano del Friuli, classificandosi al terzo posto assoluto. Il Triumphive Sax Quintet intende porsi come una formazione in grado di sfruttare al meglio le capacità timbriche e le peculiarità dello strumento attraverso una continua ricerca tecnica ed estetica, con un’attenzione particolare per l’elaborazione di trascrizioni e arrangiamenti, curate dagli stessi esecutori.

EL CANTAR DEL ALMA

Laura Maria Ulloa Hernandez
e Daniela Esposito, soprani
Franco Calabretto, pianoforte

Domenica 1 dicembre, ore 11.00
Museo Archeologico Nazionale Cividale del Friuli

Giovedi 19 dicembre, ore 15.30
Università della Terza Età Pordenone

Videointervista a Franco Calabretto, Laura Maria Ulloa Hernandez e Daniela Esposito

rosegue la collaborazione col Conservatorio friulano al fine di dare voce ai migliori giovani e promettenti musicisti. Il progetto è volto all’indagine sul repertorio cameristico sacro, affidato agli studenti di canto e musica da camera del prof. Calabretto, al fine di riscoprire e studiare pagine poco eseguite, con un focus annuale dedicato ad una nazione o ad una lingua, con particolare predilezione per l’ambito contemporaneo e per le lingue minoritarie. Dopo l’indagine degli scorsi anni sul repertorio italiano prima e tedesco (Lied) poi, nel corso del presente anno accademico è previsto l’approfondimento dell’ambito latino americano, con l’utilizzo di testi in lingua spagnola, catalana, basca.

THE LORD PRAYER

Laura Ulloa e Daniela Esposito, soprani
Franco Calabretto, pianoforte

DOMENICA 13 SETTEMBRE, ORE 16.00
Chiesa San Giovanni Battista, Barcis

VENERDÌ 18 DICEMBRE, ORE 15.30
Università della Terza Età Pordenone

MUSICHE DI BERNSTEIN, BARBER, COPLAND, BRITTEN E NEGRO SPIRITUAL TRADIZIONALI

Prosegue la collaborazione col Conservatorio friulano al fine di dare voce ai migliori giovani e promettenti musicisti. Il progetto è volto all’indagine sul repertorio cameristico sacro, affidato ai giovani studenti di canto e musica da camera del prof. Calabretto, al fine di riscoprire e studiare pagine poco eseguite, con un focus annuale dedicato ad una nazione o ad una lingua, con particolare predilezione per l’ambito contemporaneo internazionale e anche per le lingue minoritarie. Dopo l’indagine degli scorsi anni sul repertorio italiano, tedesco (Lied) e spagnolo, nel corso del presente anno accademico è previsto l’approfondimento dell’ambito anglosassone, con l’utilizzo di testi in lingua inglese.
In collaborazione con Conservatorio Tomadini di Udine, Comune di Barcis, Associazione Pro Barcis, Parrocchia di Barcis

CANTARE INSIEME, VIVERE INSIEME

Un concerto con la partecipazione dei cori di allievi delle scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado del territorio. Il programma comprende brani in lingua friulana, francese, inglese e spagnola
 

JOHANN SEBASTIAN BACH

Da mercoledì 2 a venerdì 4 settembre 2020
Chiesa dei Santi Giuseppe e Pantaleone, Spilimbergo
Masterclass di organo (2^ edizione) e concerto degli allievi
ELISABETH ZAWADKE, docente d’organo
Una Masterclass con una prestigiosa concertista, già docente dell’Accademia di Lucerna, momento di perfezionamento artistico nella nostra terra, ricca di strumenti storici di gran pregio. Esibizione finale al termine della Masterclass.
In partenariato con la Diocesi di Concordia Pordenone e la Parrocchia di Santa Maria Maggiore di Spilimbergo

SECONDA MASTERCLASS DI ORGANO

con ELISABETH ZAWADKE, già docente Musikhochschule Luzern (Svizzera) nell’ambito del XXIX Festival Internazionale di Musica Sacra di Presenza e Cultura

da mercoledì 2 a venerdì 4 settembre 2020
Chiesa dei SS. Giuseppe e Pantaleone di Spilimbergo

CON UN EMOZIONANTE CONCERTO D’INSIEME SI È CONCLUSA NELLA SERATA DI VENERDÌ 4 SETTEMBRE – A SPILIMBERGO – LA MASTERCLASS DI ORGANO, PRIMA TAPPA DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DI MUSICA SACRA 2020. IN CATTEDRA LA GRANDE ORGANISTA ELISABETH ZAWADKE, INSIEME A LEI UN TEAM DI ORGANISTI ITALIANI E STRANIERI.

PORDENONE – Con un emozionante concerto che ha visto protagonisti la grande organista Elisabeth Zawadke, già docente presso la Musikhochschule di Lucerna, insieme a un team di allievi organisti italiani e stranieri si è conclusa nella serata di venerdì 4 settembre, nella Chiesa dei SS. Giuseppe e Pantaleone a Spilimbergo, la Masterclass che ha introdotto l’edizione 2020 del Festival Internazionale di Musica Sacra in programma a Pordenone e in varie altre sedi di concerto il prossimo autunno. L’iniziativa, promossa per iniziativa di Presenza e Cultura, in collaborazione con il Centro Iniziative Culturali Pordenone e la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e TurismoFVG, ha la direzione artistica di Franco Calabretto e di Eddi De Nadai. Diverse le esecuzioni che si sono alternate ieri a Spilimbergo, messe a punto nella full immersion di tre giorni dedicata in particolare alla letteratura organistica sviluppatasi dal XIX secolo intorno alla figura e all’opera grandiosa di Johann Sebastian Bach. Il programma di studio verteva infatti sulle opere di J. S. Bach e sulla letteratura organistica del XIX, XX e XXI secolo, incluse grandi personalità musicali come Schumann, Liszt, Reger, sino a Mendelssohn e Brahms e agli autori del Novecento e contemporanei. Docente di prestigio, la celebre concertista tedesca Elisabeth Zawadke, pordenonese di adozione, ha tenuto le sue lezioni con l’utilizzo dell’organo della Chiesa dei SS. Giuseppe e Pantaleone a Spilimbergo. L’attesa è adesso per i concerti del Festival internazionale di Musica Sacra che si apriranno lunedì 26 ottobre, a Pordenone nel Duomo San Marco nel segno del Canto gregoriano, fonte da cui nasce e si sviluppa tutta la tradizione sacra occidentale, protagonista la Schola Cantorum del Pontificio Istituto di Musica Sacra diretta da Karl Prassl.

PRESENTAZIONE E BANDO

Nell’ambito del XXIX Festival Internazionale di Musica Sacra, Presenza e Cultura, la Seconda Masterclass di Organo. La finalità principale è di valorizzare la letteratura organistica sviluppatasi dal XIX secolo in poi attorno alla figura e all’opera grandiosa di Johann Sebastian Bach, il quale può essere ritenuto il Padre della Musica Europea e non solo.
Docente di prestigio, la celebre concertista tedesca ELISABETH ZAWADKE, già docente alla Musikhochschule di Luzern.

Promo in italiano
Promo in tedesco

REGOLAMENTO

1) La Masterclass prevede allievi effettivi ed uditori.
2) Il programma di studio verterà sulle opere di J. S. Bach e sulla letteratura organistica del XIX, XX e XXI secolo fiorita intorno al compositore tedesco: in particolare le composizioni sul tema B-A-C-H (Schumann, Liszt, Reger e altri) e tutte quelle composizioni che richiamano nello stile e nella forma l’opera bachiana (da quelle di Mendelssohn e Brahms a quelle di autori del Novecento e contemporanei).
3) I partecipanti dovranno presentare almeno una composizione originale di Bach e una composizione romantica o moderna/contemporanea secondo il programma descritto sopra.
4) ALLA FINE DEL CORSO È PREVISTO UN CONCERTO PUBBLICO, – venerdì 4 settembre ore 20.30 – cui gli allievi, su indicazione della docente, sono tenuti a partecipare.
5) Il miglior allievo del corso, su insindacabile giudizio della commissione formata dalla docente stessa e dai direttori artistici del Festival Internazionale di Musica Sacra, sarà invitato a tenere un recital nell’ambito del XXIX Festival Internazionale di Musica Sacra, nel mese di novembre 2020. Per tale prestazione l’allievo prescelto riceverà un congruo rimborso spese.
6) Saranno ammessi al massimo 10 allievi effettivi selezionati dalla docente in base al curriculum presentato (e SCHEDA DI ISCRIZIONE EINSCHREIBUNG). Il corso sarà attivato con un minimo di 6 allievi effettivi. In caso di annullamento (per insufficiente numero di allievi o per cause di forza maggiore) le quote di iscrizione versate saranno rimborsate integralmente.
7) Quota di frequenza: € 160 (Per gli uditori non è prevista alcuna quota di partecipazione).
8) È richiesto il versamento di € 100,00 contestualmente all’iscrizione. Il saldo sarà versato entro il primo giorno del corso. In caso di rinuncia, l’anticipo della quota di iscrizione non potrà essere rimborsato. Gli importi di cui sopra possono essere pagati tramite bonifico bancario IBAN: IT 65 F 05336 12500 0000 4003 5621 BIC: BPPNIT2P100
oppure assegno bancario intestato a PRESENZA E CULTURA.
9) La SCHEDA DI ISCRIZIONE EINSCHREIBUNG e il versamento dell’anticipo della quota di iscrizione dovranno pervenire ENTRO IL GIORNO 10 LUGLIO 2020SCADENZA PROROGATA AL 31 LUGLIO 2020
10) Le lezioni si terranno sull’organo Zanin della Chiesa dei SS. Giuseppe e Pantaleone (dei Frati) di Spilimbergo con orario orientativo 9.30-12.30, 14-17.
11) Il concerto finale si terrà nella Chiesa dei SS. Giuseppe e Pantaleone di Spilimbergo (SCHEDA TECNICA DELL’ORGANO) la sera del 4 settembre 2020.

ELISABETH ZAWADKE, dopo aver studiato Musica Sacra e Organo presso la Hochschule für Musik und Theater di Monaco di Baviera con Klemens Schnorr, Edgar Krapp e Franz Lehrndorfer (Diploma Artistico e Master Class Diploma), ha completato la sua formazione nella classe di Jean-Claude Zehnder presso la Schola Cantorum di Basilea e nella Konzertklasse di Guy Bovet presso Musikhochschule di Basilea ottenendo il Diploma di solista.
Successivamente ha esteso la sua formazione didattica conseguendo la Laurea Magistrale in Musicologia, Pedagogia della Musica e Teologia e seguendo Corsi di Formazione per gli esperti di organo e Corsi di Didattica per gli istituti superiori.
La sua intensa attività concertistica l’ha portata, da allora, ad esibirsi in tutta Europa, Bielorussia e Giappone, suonando anche con direttori del calibro di Hans Zender, Peter Eötvös e Gustavo Dudamel.
Invitata più volte presso vari Festival internazionali (Lucerna, Festival d’Organo delle Asturie, Festival delle Fiandre e il Festival A’Devantgarde), ha suonato anche come solista con l’Orchestra Sinfonica di Lucerna, la Sinfonieorchester des Bayerischen Rundfunks, l’Orchestra e il Coro della Radio della BR (Radio Statale Bavarese), la Bamberg Symphony Orchestra e l’Orchestra dell’Opera di Rouen.
Elisabeth Zawadke ha fatto parte di diverse giurie di concorsi organistici internazionali (Nürnberg, Stuttgart, Bern) così come del Gruppo di Esperti della Commissione di Accreditamento per le Hochschule e Conservatori di Musica di Trossingen e Dresda.
I perni della sua attività artistica, come si può evincere dalla sua produzione di Cd e DVD, sono la musica contemporanea, la musica antica e la musica del romanticismo tedesco.
Elisabeth Zawadke ha inoltre eseguito prime assolute di numerosi compositori contemporanei, tra cui Michel Roth, Michael Pelzel, Caroline Charrière, Wilfried Hiller, Günter Bialas, Harald Genzmer, Jörg Widmann, Rodion Schtschedrin e Tristan-Patrice Challulau.
Dal 1998 al 2010 docente di Organo presso il Conservatorio di Vorarlberg, dove ha creato ed avviato un corso di Musica Sacra, dal 2008 al 2019 è stata nominata professoressa d’Organo presso la Musikhochschule di Lucerna e fino all’Agosto 2015 ha lavorato come Organista principale, Direttrice Musicale e Referente Amministrativa delle attività liturgico-musicali e concertistiche della Jesuitenkirche di Lucerna. Attualmente prosegue la sua attività principale come concertista.

Newsletter

Iscriviti per rimanere aggiornato sulle novità e gli eventi di Musica Pordenone.

Leggi l'informativa privacy e acconsenti al trattamento dei dati personali: